Contenuti

Seguono alcuni stralci tratti dal documento “Brasile Enologico – Mercato e Prospettive“, redatto da Gianluca Zucco a marzo 2014.

Cap. 3Consumi e Costumi

“… Mettendo poi a fuoco la distribuzione geografica del consumo, le notizie migliorano sensibilmente.
Le 6 principali città brasiliane sommate a tutto lo stato di San Paolo (corrispondenti a oltre 60 milioni di abitanti, quasi 1/3 di tutta la popolazione), concentrano il 90% del consumo enologico del paese.
Quindi, il paese-continente si rimpicciolisce sensibilmente quando si parla di vino, rendendo meno complesse le possibili strategie di approccio ai mercati interni, dinanzi ad una massa critica meno polverizzata geograficamente; elevando al contempo il consumo medio verso i 6 lt pro capite, molto più aderente alla realtà dei costumi enologici di tali centri, San Paolo in primis.

Da quanto sopra, possiamo trarre delle prime importanti conclusioni a riguardo di gusti e tendenze: approccio conviviale, predilezione per i rossi, immagine del vino legata a status, profilo consumista (soprattutto a San Paolo), incremento qualitativo, relativa concentrazione geografica.”

Cap. 5Il vino italiano oggi

“… Quindi uno dei principali problemi – non necessariamente l’unico – è che, come troppo spesso accade, ci si culla eccessivamente sugli allori approdando in Terra Brasilis muniti soltanto della presunzione (non riesco a qualificarla diversamente…) di trovare terreno di facile e rapida conquista.
Equivoco amplificato anche dal suddetto carattere cordiale del brasiliano, il cui sorriso e bonarietà sono sovente interpretati come sinonimo di disponibilità incondizionata verso l’amigo italiano…

Ed infine il tasto dolente rappresentato dalla nostra difficoltà atavica di fare squadra. Fattore in cui ci troviamo addirittura in antitesi dinanzi al plusvalore che accomuna i quattro paesi che ci precedono, caratterizzati da un investimento istituzionale solido, costante e di lunga data e scadenza, indotto dalle rispettive organizzazioni settoriali.”

gianluca@gianlucazucco.com
+55 11 98196.9016 | +39 334 398.5588
Gianluca Zucco card